Boom di viaggi in terre esotiche: sempre più italiani scoprono il fascino dell’Oman

0
1309
Boom di viaggi in terre esotiche: sempre più italiani scoprono il fascino dell'Oman
Condividi

Boom di viaggi in terre esotiche: sempre più italiani scoprono il fascino dell’Oman

Boom di viaggi in terre esotiche: sempre più italiani scoprono il fascino dell'OmanEstate 2016: tempo di bilanci per il settore turistico italiano che, finalmente, dopo molti anni di stagnazione torna a registrare numeri interessanti e che fanno ben sperare per il futuro.
A partire dal 2012, gli italiani hanno ridotto drasticamente il budget destinato alla classica villeggiatura estiva, come effetto delle difficoltà prodotte dalla crisi economica e del conseguente aumento della propensione al risparmio. Gli effetti non hanno tardato a farsi sentire sul comparto del turismo, che ha subito registrato una forte contrazione degli utili, legata proprio alla diminuzione delle presenze italiane nelle principali località turistiche del Belpaese.

Quest’anno, stando a quanto recentemente illustrato dai rapporti di Confturismo e Confcommercio, la stagione estiva tornerà a far registrare ottimi numeri, grazie alla consueta presenza di turisti stranieri, ma soprattutto in ragione dell’incremento degli italiani che riusciranno a concedersi un soggiorno di più notti invece che di un solo weekend.

Parallelamente alle prenotazioni verso località classiche del turismo estivo italiano, come quelle di Puglia, Sardegna e Sicilia, le rilevazioni relative al mese di Aprile dimostrano anche il rafforzamento dell’interesse degli italiani per le località estere: in cima alla classifica delle preferenze ci sono le grandi capitali europee, le classiche destinazioni esotiche come le isole dei Caraibi, ma anche località inedite, come il Sultanato dell’Oman, l’affascinante paese mediorientale che negli ultimi anni è salito alla ribalta, trasformandosi in una località turistica sempre più ambita.

In effetti, organizzare una vacanza in Oman perfetta è sempre più semplice, grazie alla completezza e alla semplicità delle informazioni reperibili anche online sul portale di tour operator specializzati, come Originaltour, uno dei primi operatori italiani ad aver intuito le potenzialità turistiche di questa location e ad aver messo a punto pacchetti di viaggio per tutte le esigenze.
Come confermato da Originaltour, l’interesse degli italiani per le destinazioni mediorientali è in costante crescita e, se fino a qualche anno fa a farla da padrone era il fascino dello sfarzo e della modernità di ricche metropoli come Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, attualmente il pubblico sembra essere più interessato alla scoperta di località che hanno saputo mantenere la loro identità culturale e che consentono di immergersi a pieno nella magia della cultura araba.

L’Oman si distingue proprio per la sapiente fusione di moderne comodità e antiche tradizioni, che consente ai visitatori di vivere un’esperienza piacevole, ma anche carica di suggestioni.Boom di viaggi in terre esotiche: sempre più italiani scoprono il fascino dell'Oman
Gli italiani che scelgono di recarsi nel Sultanato, specie nei mesi invernali, quelli più indicati per visitare il paese, crescono con un tasso annuo che è giunto a sfiorare il 30%, mentre, solo considerando il 2015, sono ben 2 milioni i turisti provenienti da tutto il mondo che si sono concessi una vacanza in Oman.
La forte vocazione turistica del paese sorprende se si pensa che solo fino a 40 anni fa la popolazione omanita viveva completamente isolata dal resto del mondo, per volere dall’allora Sultano, determinato a proteggere la cultura locale dalla contaminazione straniera. Quando, negli anni ’70, sale al potere il giovane Sultano Qaboos, le politiche del paese cambiano e l’Oman comincia ad aprirsi sia al commercio che al turismo, pur conservando un forte attaccamento alle sue tradizioni. Nel giro di pochi decenni, il Sultanato vive uno sviluppo economico senza precedenti e si trasforma in una delle nazioni mediorientali più aperte e disponibili nei confronti dei visitatori esteri, anche in ragione delle posizioni moderate che vedono una netta separazione tra la vita politica e quella religiosa, fatto non comune nei paesi di tradizione islamica.

Oggi, i centri urbani dell’Oman sono ricchi di strutture turistiche e si distinguono per l’elevato livello di sicurezza e di pacificazione sociale, condizioni che rendono particolarmente tranquillo e piacevole il soggiorno nel paese, di recente inserito nella top 10 delle destinazioni più sicure al mondo.
Ma al di là delle tante garanzie offerte ai visitatori stranieri, l’Oman deve la sua fama crescente soprattutto alla bellezza della sua natura e alla ricchezza della sua cultura. Le città omanite sono ricche di esempi della magnificenza delle architetture arabe, dai maestosi forti che da secoli difendono il Mina Qabus, il porto della capitale Muscat, alle splendide decorazioni che adornano gli edifici religiosi, come la Grande Moschea del Sultano Qaboos, uno degli edifici più affascinanti dell’intero Oman.
Oltre ai monumenti e agli splendidi esempi architettonici, i centri urbani omaniti offrono anche la possibilità di conoscere da vicino la vita della popolazione locale, avventurandosi per le vie dei quartieri vecchi o tra i banchi dei souk, i mercati all’aperto dove è possibile trovare prodotti caratteristici, come spezie, incenso, tessuti ricamati e oggetti in argento lavorato.
Infine, il territorio omanita offre una varietà di paesaggi semplicemente straordinaria: dalle incantevoli acque smeraldine delle wadi, le oasi che costellano gli sconfinati deserti del paese, agli oltre 1600 km di costa che affacciano direttamente sull’Oceano Indiano e sul Golfo Persico, le escursioni nel territorio omanita permettono di ammirare spettacoli naturali unici al mondo.

Facebook Comments
Condividi