HomeVaticanoIl viaggio a rischio del Papa in Congo e Sud Sudan

Il viaggio a rischio del Papa in Congo e Sud Sudan

” Il viaggio del Papa in Congo e in Sud Sudan é a rischio, ma Bergoglio non ha voluto rimandarlo ancora”: il commento degli ambienti Vaticani sintetizza le preoccupazioni per il 40° viaggio apostolico del Pontefice che da domani a domenica visiterà Kinshasa e Giuba.Il viaggio a rischio del Papa in Congo e Sud Sudan

La situazione nelle due capitali non è completamente sotto controllo, soprattutto nella Repubblica Democratica del Congo dove il conflitto e la guerriglia nell’est del Paese stanno attraversando una fase cruenta.

Inizialmente prevista, la tappa a Goma, nel Nord Kivu, dove fu ucciso l’ambasciatore italiano Luca Attanasio, é stata cancellata. Il Papa si soffermerà solo a Kinshasa e incontrerà le vittime del conflitto nell’est del Paese in Nunziatura.

Il viaggio a rischio del Papa in Congo e Sud Sudan
L’Ambasciatore Luca Attanasio e l’Appuntato dei carabinieri Vottorio Iacovacci assassinati in Congo nel 2021

Uno dei momenti più delicati, in Congo, sarà la Messa del primo febbraio all’aeroporto di Ndolo dove sono attese almeno un milione di persone.

In Sud Sudan assieme ad i leader della Chiesa anglicana, l’arcivescovo di Canterbury Justin Welby e il  Moderatore della Chiesa di Scozia Jim Wallace, il Pontefice riannoderà i fili del dialogo ecumenico, per il quale da anni è impegnato.

I luoghi degli appuntamenti del Papa saranno blindati all’interno di  “zone rosse” dove non sarà possibile accedere, neanche a piedi, se sprovvisti di una speciale autorizzazione.

Nonostante l’assicurazione che non vi sono minacce specifiche e  il riconoscimento da parte vaticana del  “grande sforzo delle autorità locali per garantire la sicurezza” la tensione é in aumento ed ha mobilitato la Gendarmeria della Santa Sede e l’intelligence italiana e occidentale.

Il viaggio a rischio del Papa in Congo e Sud Sudan
Foto di un precedente viaggio in Africa del Papa

I due immensi paesi africani visitati da Francesco, vasti quasi quanto l’Europa, sono straziati da decenni di guerre civili endemiche. Soltanto negli ultimi tre mesi sono stati registrati ufficialmente più di 60 scontri con armi da fuoco, 90 omicidi, 36 rapimenti e decine di altre violenze, ma la realtà sommersa sarebbe infinitamente peggiore.

Per il viaggio del Papa in un contesto a dir poco così instabile, preoccupano in particolare le difficoltà che si potrebbero incontrare per intervenire in caso di emergenza. “Chi non crede nei miracoli, non è realista”,  si sente ripetere in queste ore oltre le mura leonine…Il viaggio a rischio del Papa in Congo e Sud Sudan

 

Facebook Comments
Gianfranco D'Anna
Gianfranco D'Anna
Fondatore e Direttore di zerozeronews.it Editorialista di Italpress. Già Condirettore dei Giornali Radio Rai, Capo Redattore Esteri e inviato di guerra al Tg2, inviato antimafia per Tg1 e Rai Palermo al maxiprocesso a cosa nostra. Ha fatto parte delle redazioni di “Viaggio attorno all’uomo” di Sergio Zavoli ed “Il Fatto” di Enzo Biagi. Vincitore nel 2007 del Premio Saint Vincent di giornalismo per il programma “Pianeta Dimenticato” di Radio1.
RELATED ARTICLES

AUTORI

Gianfranco D'Anna
3495 POSTS0 COMMENTS
Gianfranco D'Anna
3495 POSTS0 COMMENTS
Augusto Cavadi
38 POSTS0 COMMENTS
Maggie S. Lorelli
27 POSTS0 COMMENTS
Adriana Piancastelli
16 POSTS0 COMMENTS
Antonino Cangemi
16 POSTS0 COMMENTS
Valeria D'Onofrio
15 POSTS0 COMMENTS
Vincenzo Bajardi
14 POSTS0 COMMENTS
Antonio Borgia
5 POSTS0 COMMENTS
Dino Petralia
4 POSTS0 COMMENTS
Letizia Tomasino
3 POSTS0 COMMENTS
Italo Giannola
1 POSTS0 COMMENTS
Francesca Biancacci
1 POSTS0 COMMENTS
Arduino Paniccia
0 POSTS0 COMMENTS
Michela Mercuri
0 POSTS0 COMMENTS
Mauro Indelicato
0 POSTS0 COMMENTS
Leandra D'Antone
0 POSTS0 COMMENTS