La scommessa di Vivendi: en attendant Berlusconi

0
1215
scommessa-vivendi
Condividi

 La scommessa di Vivendi sul dopo Berlusconiscommessa-vivendi

La scalata Vivendi a Mediaset. Una scommessa con un obiettivo evidente e una motivazione riservata. A dare il via alla guerra per il controllo delle telecomunicazioni italiane sarebbe stata una sofisticata analisi sulle prospettive del network che fa capo alla famiglia Berlusconi.

Le ipotesi elaborate riguardano le possibilità di frammentazione del gruppo dopo l’uscita di scena di Silvio Berlusconi o di eventuali contrasti fra gli eredi. Quindi la consistente presenza azionaria acquisita da Vivendi rappresenta già il baricentro per l’evoluzione dei futuri assetti societari. scommessa-vivendi2

Scenari pressoché  analoghi a quelli della successione Mondadori e, in parte, al dopo Gianni e Umberto Agnelli alla Fiat.

Fra i corollari dell’analisi francese un capitolo riguarda Forza Italia, considerata la “Maginot” politica di Berlusconi, ma destinata, secondo le valutazioni di Vivendi, ad un ruolo residuale o allo scioglimento dopo il tramonto della leadership del fondatore e padre padrone di Fi.

Facebook Comments
Condividi