L’America smarrita al tempo di Trump: l’analisi di Teodori e Paniccia

0
Condividi

Le inquietudini dell’America di TrumpL'America smarrita al tempo di Trump l’analisi di Teodori e Paniccia

Dove sta andando l’America di Donald Trump?   There’s a whole generation  With a new explanation  People in motion, c’è un intera generazione con una nuova motivazione. C’é un popolo in movimento, canterebbe Scott McKenzie sulle note di San Francisco.

Un popolo in movimento che vuole conoscere fino in fondo gli inconfessabili retroscena delle accuse e delle inchieste che scuotono la Casa Bianca.  Dopo la clamorosa ammissione dell’ex Consigliere per la sicurezza nazionale, il Generale Mike Flynn, di avere trattato in piena campagna elettorale con l’Ambasciatore Russo, a Washington lungo le rive del Potomac per uscire dalla Trump marsh, come viene definito il pantano che rischia di inghiottire l’attuale amministrazione, molti intravedono la possibilità della successione del Vice Presidente Mike Pence.

L'America smarrita al tempo di Trump l’analisi di Teodori e Paniccia Mike Pence

Mike Pence

Eventualità che non viene esclusa dal politologo e americanista Massimo Teodori e dall’esperto di equilibri internazionali Arduino Paniccia.

L'America smarrita al tempo di Trump l’analisi di Teodori e Paniccia Massimo Teodori

Massimo Teodori

  • Nonostante il successo del taglio delle tasse Trump rischia lo stato d’accusa?                                                                                                                                        

Teodori:”Il cerchio si stringe dal team presidenziale intorno a Trump. Ma per essere intrapresa un’iniziativa penale nei confronti del Presidente occorre la prova diretta che dietro le azioni dei suoi collaboratori c’è stata la volontà e la conoscenza del capo. La Costituzione americana è tassativa. All’art 2 si legge: occorre che il Presidente sia “colpevole di tradimento, di corruzione o di altri reati gravi”.  

Paniccia:“Si per la prima volta, seriamente, il Presidente rischia lo stato di accusa. È evidente che per salvarsi Flynn potrebbe dunque affermare che aveva preso tutti i contatti con l’ambasciatore russo dietro indicazione precisa di Trump e questo sarebbe molto grave”         

L'America smarrita al tempo di Trump l’analisi di Teodori e Paniccia Arduino Paniccia

Arduino Paniccia                          

  • E cosa succederebbe eventualmente?

Teodori:“E’ probabile che sia proprio il Grand Old Party che voglia sbarazzarsi di un Presidente così ingombrante se le elezioni di mid-term del novembre 2018 andranno male e i Repubblicani perderanno la maggioranza in una Camera, probabilmente al Senato dove attualmente hanno solo pochi seggi di vantaggio. “

Paniccia: “ Tutto è ancora in movimento. L’unica cosa certa è che è in corso un avvitamento dell’Amministrazione Trump”

  • Che significa la storia del Russiagate?

 Teodori: “La storia ha un’origine lontana al tempo della Guerra fredda quando Trump sposò nel 1977 una cecoslovacca e il Kgb cominciò a “coltivare” l’americano come si faceva a quei tempi. Poi negli anni ottanta si sono moltiplicati gli intrecci degli affari ambigui tra gli oligarchi russi. che si muovono di conserva con il Cremlino, la malavita finanziaria e l’immobiliarista newyorkese. La partita giocata dal Kgb e poi dal successore Fsb per coinvolgere, invischiare e ricattare il tycoon americano, grazie ai suoi interessi per soldi e sesso e alla sua vocazione narcisistica, alla fine ha fatto tombola con la presidenza del 2016. Gli attuali collaboratori incriminati rappresentano solo l’ultimo capitolo della lunga storia. “Europa,Usa

Paniccia: “ E’una vicenda gravissima, ma gli inquirenti dovranno provare inequivocabilmente che sia stato il Presidente dietro le quinte a dare indicazioni ai suoi collaboratori. Se emergerà l ‘ordine di incontrare le autorità russe, gli agenti, gli hakers di domandare loro favori, informazioni, addirittura di colpire Hilary Clinton nel corso della campagna elettorale con prove provate il Procuratore speciale Mueller potrebbe chiedere al Congresso di avviare la procedura di impeachment“

L'America smarrita al tempo di Trump l’analisi di Teodori e Paniccia Mike Flynn

Mike Flynn

  • Sono ipotizzabili le dimissioni per evitare l’impeachment, e il perdono presidenziale del successore, l’attuale vice Presidente, esattamente come fece Gerald Ford con Nixon?

Teodori: “E’ assai probabile che se i Repubblicani decidono di sbarazzarsi di Trump, vi sarà un negoziato dimissioni contro perdono. Così accadde con Nixon che non arrivò alla conclusione dell’impeachment. “

Paniccia: “Si alle brutte i repubblicani potrebbero ipotizzare il perdono di Mike Pence e offrirlo come merce di scambio a Trump purché abbandoni. anche questo non è facile potrebbe essere accolta male da tutti dopo la campagna feroce contro Trump” 

  • Da Kim Jong un a Putin, Donald Trump non è riuscito a superare la sindrome dell’apprendista Presidente?

Teodori: “Il padre di tutti gli errori è la mancanza di una strategia in politica estera. Tanto più che Trump è alla testa della maggiore potenza che è giudicata al tramonto sulla scena internazionale di fronte alle agguerrite controparti di Xi Jinping e Vladimr Putin”.  

Paniccia: “Come accade spesso la mancanza di esperienza può essere fatale. Magari non in tutti i campi perché è stata appena approvata una riforma fiscale molto innovativa che rispecchia la capacità di Trump imprenditore, ma come viene spesso detto guidare un grande paese, una grande potenza non è come guidare una grande azienda o una prestigiosa università. Un esecutivo pieno di generali non ha giovato nei rapporti con Putin e con la Corea del nord. Ci vogliono meno uomini dell’intelligence come Flynn e più strateghi o personaggi alla Kissinger per affrontare i problemi commessi del mondo globale.  Trump anche con tutti i suoi possibili aspetti positivi ha tuttavia dato all’ opinione pubblica una sensazione di incertezza e precarietà, quando il ruolo di un capo e esattamente l’opposto dare certezze e stabilità. L'America smarrita al tempo di Trump l’analisi di Teodori e Paniccia

  • Contraccolpi istituzionali ed economici per gli Usa?

Teodori; “Il contraccolpo politico è l’indebolimento dell’ala integralista del partito Repubbblicano e la ripresa di centralità dell’ala tradizionalista. Sul piano istituzionale il meccanismo del sistema presidenziale che va avanti da più di due secoli seguiterà imperterrito a macinare ogni quattro anni un nuovo Presidente superando un’altra crisi dopo quelle del passato. Per il terreno economico bisogna considerare che in America l’economia è fortemente autonoma dal pubblico e quindi le ripercussioni sono minime. Tuttavia in campo energetico, climatico e della tassazione gli effetti si farebbero sentire.”

Paniccia: “Solo se Pence invertisse la rotta  nei confronti dei cinesi e dei produttori asiatici vanificando la grande intuizione di Trump di far tornare le industrie a produrre negli Usa (meno finanza e speculazione più produzione e ricerca)  attraverso anche la politica del riarmo , sarebbe colpita nuovamente quella classe media e operaia che lo ha voluto fortemente e il cui indebolimento ha segnato il declino economico degli Usa.” L'America smarrita al tempo di Trump l’analisi di Teodori e Paniccia

  • Dalla Cina, alla Russia all’Europa: cosa cambierebbe con Mike Pence alla Casa Bianca?

 Teodori:“Pence sarebbe un Presidente più che dimezzato che sarà completamente in mano a un Congresso che riassumerà molti poteri come accadde nel dopo-Nixon. Non credo proprio che vi sia da temere in una presidenza Pence peggiore di quella Trump.”

Paniccia: “L’ Europa non ha saputo fare la cosa più intelligente: mediare tra  la Russia e gli Usa su tutte le posizioni aperte a partire dalle sanzioni. L’ Europa ha sempre sperato e puntato sulla caduta rovinosa di Trump. Ma il nuovo presidente non cambierebbe molto. Il problema non è americano, siamo noi europei che dobbiamo prendere iniziative su Africa, Mediterraneo, via della seta e Balcani. Quì il Presidente Usa c’entra veramente poco! ”L'America smarrita al tempo di Trump l’analisi di Teodori e Paniccia

Condividi