Lega & Cinque Stelle parto cesareo per il governo verde giallo

0
Condividi
Doglie in vista per il parto del governo Lega – 5StelleLega & Cinque Stelle parto cesareo per il governo verde giallo Ambasciatori e pontieri in azione fra Lega e Cinque Stelle dopo l’ultimo avviso ai litiganti.
Sulla spinta del fermo invito o, come è stato interpretato a Montecitorio e al Senato, del pacato ultimatum, del Presidente Sergio Mattarella affinché si costituisca con urgenza un governo al Paese,  Matteo Salvini e Luigi Di Maio hanno attivato canali ufficiali e riservati per definire il programma dell’esecutivo verde-giallo.
Lega & Cinque Stelle parto cesareo per il governo verde giallo
Come in una sorta di Shangai dopo il programma si passerà all’organigramma e cioè alle alleanze. E’ chiaro che già in partenza Salvini, prima di spostare il primo tassello della trattativa, sa in cuor suo se e come potrà rimuovere il veto dei 5 Stelle per  Silvio Berlussconi e Forza Italia. Di Maio o l’ex Cavaliere: uno dei due dovrà scegliere. O accettare il compromesso, in nome dell’urgenza internazionale  e dell’interesse del Paese o rifiutare l’intesa e tirarsi fuori dal Governo.Lega & Cinque Stelle parto cesareo per il governo verde giallo
Sulla base dei numeri e della complessità della situazione potrebbe prevalere l’ipotesi, pur con qualche mal di pancia,  di un passo indietro o di una  decisa scelta  per l’opposizione di Forza Italia.  L’ipotesi cioè del Cavaliere fuori e Di Maio dentro.
In cambio del sacrificio di Berlusconi la Lega otterrà la Presidenza del Consiglio per lo Stesso Matteo Salvini o designerà Giancarlo Giorgetti.  Ma se Di Maio si dovesse impuntare potrebbe essere necessario designare una personalità equidistante. Probabilmente Raffaele Cantone, un economista o un Presidente emerito della Consulta.
Personalità alle quali, assieme al Presidente del Senato,Elisabetta Alberti Casellati, in caso di ulteriore stallo fra Lega e Cinque Stelle potrebbe ricorrere presumibilmente per un eventuale mandato esplorativo anche il  Capo dello Stato. Lega & Cinque Stelle parto cesareo per il governo verde giallo
Dai punti del programma, sostegno ai disoccupati ( leggasi reddito di cittadinanza ) avvio della revisione della Fornero, verifica della possibilità di introdurre la flat tax, stretta sull’immigrazione, riforma della giustizia, si passerà alla attribuzione dei dicasteri e alla scelta dei ministri.
Secondo le prime ipotesi Interno, Politiche agricole e Infrastrutture andrebbero alla Lega; Esteri, Economia Sviluppo ai 5 Stelle,  Scuola, o Pari opportunità e Difesa a Fratelli d’Italia.
Il primo banco di prova del Governo, se non il 17 maggio, a Sofia, per il vertice Ue – Balcani occidentali, sarà certamente  quello del G7 in Canada, venerdì 8 e sabato 9 giugno 2018.  Altro banco di prova é quello  economico con l’ urgente l’approvazione del Def per la messa in sicurezza dei conti pubblici e per evitare l’aumento dell’Iva dal 1 gennaio del 2019.Lega & Cinque Stelle parto cesareo per il governo verde giallo
Condividi