Nepal: le vittime a 4 zampe senza voce e senza soccorsi

0
840
Condividi

nepal earthquake abandoned animals

Mobilitazione internazionale di veterinari per il Nepal. Fatta salva la precedenza per la popolazione, i sopravvissuti e gli sfollati, ci si è accorti di un  vistoso e misconosciuto buco nei bilanci del disastro apocalittico che ha devastato il paese. Accanto al numero crescente delle vittime e delle distruzioni provocate dal terremoto, nessuno aveva infatti considerato la strage di bovini, capre ed asini, parte integrante degli insediamenti rurali e delle varie tribù nepalesi. Un bilancio collaterale di migliaia di animali feriti e uccisi dai crolli o semplicemente abbandonati.

nepal earthquake abandoned animals

Valutata complessivamente si comprende così appieno come la tragedia abbia colpito non solo il presente, ma anche il futuro del Nepal. Valutazioni che non hanno lasciato indifferenti i Veterinari della Humane Society International che hanno inviato dei team a Kathmandu per curare e assistere gli animali feriti o che vagano senza controllo fra le valli e le vette del  ” tetto del mondo”.

Nepal: le vittime a 4 zampe senza voce e senza soccorsi

Nella perdurante emergenza la priorità è ancora tutta incentrata sui superstiti e spesso gli animali sono dimenticati o lasciati morire per strada o fra la neve. Insieme a un partner nepalese, la Animal Welfare Network of Nepal, questi speciali soccorritori stanno quindi istallando dei rifugi dove accogliere e sfamare bovini, cani, gatti, capre e galline che a migliaia senza cibo e acqua ed esposti al gelo stanno soffrendo le conseguenze del sisma o sono rimasti intrappolati nei detriti delle case crollate.

Nepal: le vittime a 4 zampe senza voce e senza soccorsi

 

 

Facebook Comments
Condividi