Vacanze sicure

VACANZE SICURE

Laticauda colubrina

Mari e spiagge dei paesi tuoi. Serpenti anfibi e pericoli in agguato lungo le coste degli apparenti paradisi naturali. Basta sapere per tempo dove tuffarsi e quali fondali evitare. A cominciare da quelli dell’arcipelago vulcanico di  Vanuatu, nell’oceano Pacifico meridionale.

Dal Pacifico all’oceano Indiano, dal Giappone fino all’Indonesia e le isole Fiji: sono tante le spiagge e le scogliere  che ospitano i Laticauda, meglio noti come serpenti di mare, tra i più velenosi del mondo.

Il  quadro dettagliato si può consultare  grazie al database gratuito sviluppato dalla  Case Western Reserve University dell’Ohio.

Laticauda colubrina

I serpenti di mare comprendono otto gruppi di specie marine anfibie, distribuite tra le coste dell’oceano Pacifico occidentale e quelle orientali dell’oceano Indiano. In cima alla lista dei serpenti anfibi più letali c’é il Laticauda colubrina, parente dei cobra e dei serpenti corallo, e il cui veleno é 10 volte più potente di quello del serpente a sonagli. La banca dati é stata pensata per aiutare la conservazione di questi animali e  i ricercatori che vogliono studiarne il veleno e l’ecologia. “Questi serpenti, anche se pericolosissimi,  nascondono un potenziale per la ricerca in biomedicina” – sottolineano i ricercatori dell’università dell’Ohio.  Il loro veleno contiene infatti proteine che possono essere utili allo sviluppo di futuri farmaci per il cancro, malattie neurologiche e cardiache.

Laticauda colubrina

I Laticauda occupano una piccola nicchia nell’ecosistema, il che li rende vulnerabili ai cambiamenti climatici. Cacciano nelle acque dell’oceano e tornano sulla terra per accoppiarsi, depositare le uova e crogiolarsi al sole.

Senza misure per proteggere loro e il loro habitat, rischiano di  estinguersi  e ciò farebbe venir meno – sostengono i ricercatori –  l’opportunità  di scoprire nuovi farmaci.

La Case Western Reserve University dell’Ohio ha raccolto le informazioni su questi animali sulla base di ricerche sul campo, testimonianze di museo e studi scientifici. Il Laticauda colubrina e’ stato avvistato in circa  500 località di Giappone, Filippine, Indonesia e di Vanuatu.

Facebook Comments
Previous article
Next article
Gianfranco D'Anna
Gianfranco D'Anna
Fondatore e Direttore di zerozeronews.it Editorialista di Italpress. Già Condirettore dei Giornali Radio Rai, Capo Redattore Esteri e inviato di guerra al Tg2, inviato antimafia per Tg1 e Rai Palermo al maxiprocesso a cosa nostra. Ha fatto parte delle redazioni di “Viaggio attorno all’uomo” di Sergio Zavoli ed “Il Fatto” di Enzo Biagi. Vincitore nel 2007 del Premio Saint Vincent di giornalismo per il programma “Pianeta Dimenticato” di Radio1.
RELATED ARTICLES

AUTORI

Gianfranco D'Anna
3518 POSTS0 COMMENTS
Gianfranco D'Anna
3518 POSTS0 COMMENTS
Augusto Cavadi
40 POSTS0 COMMENTS
Maggie S. Lorelli
27 POSTS0 COMMENTS
Vincenzo Bajardi
17 POSTS0 COMMENTS
Antonino Cangemi
16 POSTS0 COMMENTS
Adriana Piancastelli
16 POSTS0 COMMENTS
Valeria D'Onofrio
15 POSTS0 COMMENTS
Antonio Borgia
7 POSTS0 COMMENTS
Dino Petralia
4 POSTS0 COMMENTS
Letizia Tomasino
3 POSTS0 COMMENTS
Italo Giannola
1 POSTS0 COMMENTS
Francesca Biancacci
1 POSTS0 COMMENTS
Arduino Paniccia
0 POSTS0 COMMENTS
Michela Mercuri
0 POSTS0 COMMENTS
Mauro Indelicato
0 POSTS0 COMMENTS
Leandra D'Antone
0 POSTS0 COMMENTS